Lutto nella chiesa di Lucca, a 92 anni muore il parroco Vieri Cattalini

I funerali saranno celebrati dal vescovo Paolo Giulietti mercoledì (23 settembre) nella chiesa di Marlia

È morto oggi (21 settembre) alla Casa del Clero di Lucca don Vieri Cattalini. Il parroco aveva 92 anni e per motivi di salute non aveva più incarichi dal 1990. Nato a San Michele di Moriano il 6 dicembre 1928, aveva compiuto gli studi nel seminario arcivescovile di Lucca ed era stato ordinato presbitero il 27 giugno 1954.

Dal 1955 al 1960 era stato parroco a Cocciglia (Bagni di Lucca), poi nominato parroco di Meati dove è rimasto fino al 1979. E’ stato anche un insegnante di religione all’istituto Leone XIII. Nel 1979 è stato nominato parroco di Valdottavo dove è rimasto  fino al 1986 quando si è dimesso per problemi di salute. Dal 1988 al 1990 è stato parroco di Pieve di Brancoli e Sant’Ilario di Brancoli, ma nel 1990 è stato costretto a lasciare definitivamente ogni incarico. Successivamente e per lunghi anni ha prestato servizio nella parrocchia di Marlia, officiando la messa in particolare nella chiesa di S. Caterina, anche nei giorni feriali, aiutando l’allora parroco don Idilio Ruggeri.

“La sua era una famiglia di pastori che provenivano da Civago, avevano tutti un carattere molto semplice e in Emilia vive ancora l’anziana sorella di don Vieri. È stato un uomo sereno, devoto. I suoi familiari che vivono in lucchesia li ha avuti accanto – ricorda un amico di don Vieri, don Giovanni Romani parroco di Lammari. Nonostante sentisse, piano piano, negli anni, il peso della vecchiaia, non si lamentava mai e si abbandonava alla preghiera. Fino a domenica scorsa ha concelebrato la messa”.

I funerali, presieduti da monsignor Paolo Giulietti e concelebrati da vari parroci della Piana, si terranno mercoledì (23 settembre) alle 15,30 nella chiesa di Marlia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.