Morto don Dante Della Latta, il più anziano parroco dell’arcidiocesi di Lucca

Scomparso a 98 anni nella sua casa di Camaiore. Sabato i funerali nella Collegiata

Si è spento oggi pomeriggio (24 settembre) nella sua casa di Camaiore, don Dante Della Latta, classe 1922: attualmente era il più anziano prete dell’arcidiocesi di Lucca.

Da qualche tempo non usciva di casa ed era sempre più dipendente dall’assistenza altrui, ma si è aggravato solo negli ultimi giorni. Le esequie, presiedute dall’arcivescovo Paolo Giulietti, saranno celebrate sabato (26 settembre) alle 9 nella Collegiata di Camaiore dove, finché ha potuto, ha concelebrato l’eucaristia, fedele fino all’ultimo alla sua vocazione sacerdotale.

Nato il 21 novembre 1922, a Capezzano, ha compiuto gli studi nel seminario arcivescovile di Lucca e poi è stato ordinato presbitero il 14 luglio 1946. Per alcuni anni svolse, da giovane prete, il servizio di organista nella cattedrale di Lucca. Nel 1952 fu nominato vicario della parrocchia di Lombrici (Camaiore) e poi nel 1961 ne divenne parroco rimanendo nella stessa fino al 1997. L’11 gennaio 2000 fu nominato canonico dell’Insigne collegiata di Camaiore.

Don Andrea Ghiselli (parroco di Capezzano, Monteggiori e Santa Lucia in Vegghiatoia) ricorda come nella lunga vita, da esperto di musica quale era, “don Dante spesso aiutava i cori di varie parrocchie, anche di Viareggio come a Torre del Lago, San Giovanni Bosco e nella stessa Capezzano dove era nato, ma poi so che già da piccolo si trasferì a Camaiore con la famiglia”. Inoltre aggiunge don Andrea “fino a qualche anno fa suonava spesso l’organo della Collegiata di Camaiore, quando non celebrava, per accompagnare i fedeli durante la messa. Era molto conosciuto e amato dai camaioresi”.

In quanto più anziano, era il decano dei preti dell’arcidiocesi di Lucca ed era circondato dall’affetto di tutti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.