La polizia celebra il patrono San Michele a Colognora di Compito

Omaggio in questura agli agenti caduti in servizio, poi la messa celebrata dall'arcivescovo Paolo Giulietti

Sarà celebrata domani (29 settembre) alle 10,30 alla chiesa di San Michele a Colognora di Compito nel comune di Capannori la festività di San Michele Arcangelo, patrono della polizia di Stato.

La messa verrà celebrata dall’arcivescovo di Lucca monsignor Paolo Giulietti alla presenza delle massime autorità civili e militari, dei sindaci dei comuni dove hanno sede i commissariati distaccati di pubblica sicurezza e delle macro aree della provincia di Lucca, nonché del personale della polizia dell’Associazione nazionale polizia di Stato.

Un pensiero particolare verrà rivolto ai caduti in servizio della polizia e a tutte le vittime del dovere con una breve ma suggestiva cerimonia che vedrà la deposizione di una corona alla memoria da parte del questore della provincia di Lucca Alessandra Faranda Cordella, alle 9, alla lapide dedicata al ricordo dei colleghi che hanno compiuto l’estremo sacrificio della vita, collocata nell’atrio della questura.

Gli eventi saranno celebrati nel rispetto delle norme vigenti in materia prevenzione, contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid19, in particolare in tema di distanziamento e capienza consentita nei luoghi di culto.

La polizia ringrazia il sindaco di Capannori, Luca Menesini, che ospita l’evento, consentendo di realizzare il desiderio del questore Faranda Cordella che con la celebrazione del santo patrono in questo luogo vuole attestare la forte presenza della polizia in tutto il territorio della provincia; testimonianza ancora una volta della volontà di seguire le criticità di ogni comunità locale con le idonee strategie di politica criminale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.