Botte e soprusi sull’ex moglie, guai per un 50enne

L'uomo era arrivato a sporcare di feci lo spazzolino della donna: allontanato dalla famiglia

E’ stato colpito da un provvedimento di allontanamento dall’ex moglie e dal figlio minorenne un uomo di 55 anni di Camaiore. A notificarglielo sono stati gli agenti della squadra anticrimine del commissariato di polizia di Viareggio che hanno ricostruito due anni di violenze.

La convivenza tra i coniugi, benchè separati di fatto in casa da circa 2 anni, si era resa necessaria per motivi economici. Nel 2018, la donna ha annunciato al marito di volersi separare giudizialmente.

Da quel momento i litigi stando a quanto ricostruito sono divenuti sempre più frequenti ed il comportamento dell’uomo aveva prodotto, nei confronti della donna, e spesso in presenza del figlio minore, una serie di atti vessatori che l’hanno portata a una serie di privazioni, sofferenze, umiliazioni, incompatibili con una normale condizione di vita.

Il periodo peggiore è stato quello del lockdown, quando l’uomo ha sporcato lo spazzolino da denti della donna con delle feci. A seguito di un altro episodio di violenza, è stata l’ex moglie a rivolgersi al 113.

Gli uomini del commissariato sono intervenuti e hanno ricostruito il quadro storico dei reati di maltrattamento, violenza privata e lesioni, visto che la donna aveva avuto traumi agli arti superiori e al bacino. Informata la procura è stata disposta la misura dell’allontanamento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.