Raid di furti in esercizi pubblici della Darsena, c’è un denunciato

E' stato trovato in possesso di refurtiva

E’ stato individuato dalla polizia dopo una serie di furti avvenuti negli ultimi giorni in alcune attività commerciali e esercizi pubblici della Darsena viareggina. Nei guai, dopo la perquisizione, è finito un 37enne di origini tunisine accusato al momento di ricettazione.

L’uomo è stato infatti trovato con una sciabola di colore nero, una sciabola con l’impugnatura in legno chiaro con un pennacchio rosso, jeans di colore chiaro strappati nel retro un giubotto in simil pelle di colore nero, un paio di scarpe da ginnastica marca Adidas modello superstar, una busta con manici di plastica nera, pubblicizzante il ristorante l’Imbuto dello chef Cristiano Tomei .

Le sciabole, così come riconosciuto dai titolari, sono state asportate presso il ristorante Lungo Canale la scorsa notte, quando si è verificato l’ultimo furto aggravato.

Gli altri oggetti ed indumenti sequestrati sono al vaglio degli inquirenti e della polizia scientifica del Commissariato di Viareggio.

L’uomo, allo stato attuale, è stato denunciato per ricettazione in attesa degli ulteriori sviluppi per l’attribuzione di più gravi titoli di reato.

Accompagnato in commissariato è stato fotosegnalato e sottoposto agli accertamenti di rito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.