Tenta di sfuggire a un controllo: doveva scontare una pena per rapina

Un 39enne di origine tunisina trovato dai carabinieri di Viareggio e condotto in carcere

Cerca di cambiare strada per evitare un controllo dei carabinieri di Viareggio: doveva scontare una pena per rapina aggravata e lesioni personali aggravate.

Durante un servizio straordinario dei militari dell’Arma una pattuglia della stazione di Torre del Lago, mentre perlustrava una zona isolata della frazione, ha notato un’auto sospetta che, alla vista dei militari, ha tentato invano di cambiare strada per evitare il controllo.

Il veicolo però è stato subito raggiunto e bloccato dai militari che a bordo hanno sorpreso un uomo sul quale pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla procura generale presso la Corte d’appello di Firenze.

Il soggetto, un 39enne di origine tunisina, già noto alle forze dell’ordine, è stato condotto al carcere di San Giorgio dove dovrà scontare la pena di 3 anni e 2 mesi di reclusione, in ottemperanza al provvedimento emesso, poiché responsabile del reato di rapina aggravata e lesioni personali aggravate, commessi in Darsena a Viareggio nel 2012.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.