Tentata corruzione a Brocchini, i tre consiglieri indagati consegnano i cellulari

Ghiara, Garibaldi e Dati: "Niente da nascondere, estranei alle accuse"

Piena collaborazione con gli inquirenti. Questa la posizione dei consiglieri comunali Sisto Dati, Mascia Garibaldi e Lorenzo Ghiara dopo la denuncia del consigliere di Associazione Civica per Massarosa di una presunta tentata corruzione per costringere il politico a lasciare la maggioranza che appoggia il sindaco Alberto Coluccini.

A spiegarlo è una nota dell’avvocato difensore dei tre consiglieri, l’avvocato Riccardo Carloni: “I tre – dice – hanno prontamente collaborato con gli inquirenti, consegnando i propri cellulari, perché non hanno niente da nascondere in una vicenda penale rispetto alla quale dichiarano la loro assoluta estraneità alle accuse ipotizzate.  Si attende, con estrema fiducia, l’esito delle indagini, nella piena consapevolezza della correttezza e serietà dei propri atteggiamenti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.