Pusher in manette dopo il blitz dei carabinieri

Spacciava eroina e cocaina ricevendo i clienti davanti casa e indicando loro i luoghi dove era nascosta la droga

Riceveva a domicilio i clienti e spacciava la droga. E’ stato scoperto e arrestato dai carabinieri un 25enne di origini tunisine, già noto alle forze dell’ordine. E’ stato arrestato dai carabinieri del radiomobile di Lucca che hanno effettuato il blitz in un’abitazione lungo la via Sarzanese che lo straniero stava occupando.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, lo spacciatore dopo essere stato contattato telefonicamente, usciva dall’abitazione, riceveva i soldi e spiegava all’acquirente dove recarsi per prendere la dose. Il tutto nel tentativo di eludere i controlli e di evitare di farsi sorprendere nel momento della cessione. I militari, grazie anche alla collaborazione di alcuni clienti controllati nell’attività, hanno però smascherato il giro, decidendo nel pomeriggio di ieri di intervenire e sottoporre a perquisizione l’abitazione, della quale il tunisino continuava sino all’ultimo a negare di averne la disponibilità. All’interno i carabinieri hanno recuperato due tipi diversi di eroina, per un totale di 12 grammi, nonché 3 grammi di cocaina e materiale atto al confezionamento e allo spaccio.

Nelle tasche dello spacciatore circa 400 euro in banconote di vario taglio, ritenute provento delle cessioni già effettuate. Nei confronti del tunisino questa mattina si è celebrata l’udienza di convalida dell’arresto, all’esito della quale gli è stata applicata la misura degli arresti domiciliari in attesa del processo rinviato al 26 ottobre prossimo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.