Movida, locale chiuso per 5 giorni: “Clienti senza mascherine e nessun rispetto delle distanze”

Blitz della polizia ad Altopascio: non c'era nemmeno il gel per igienizzarsi le mani

Clienti ammassati fuori dal locale e senza mascherina, anche all’interno dove non c’era nemmeno il gel per sanificare le mani.

Una serie di violazioni contestate dalla questura di Lucca al locale Savage di Altopascio, che è stato chiuso per 5 giorni. Un provvedimento duro, in applicazione del decreto legge 19 del 25 marzo scorso che viene giustificato, dalla polizia, come conseguente al mancato rispetto delle minime norme contro il contagio da coronavirus.

Proprio nei giorni in cui si assiste ad un aumento generale dei casi positivi e a pochi giorni dall’approvazione di una nuova serie di misure per contenere il contagio a livello nazionale, la polizia di Lucca ha avviato controlli specifici nel settore della movida.

E ad Altopascio ha messo in luce una situazione di rischio che è costata al locale uno stop di cinque giorni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.