Nuovo raid contro le auto a San Concordio: in manette 75enne foto

L'uomo è stato scoperto mentre agiva in via Puccetti. Quinto caso in un mese: oggi la direttissima

Ancora il danneggiatore seriale in azione a San Concordio. Ma stavolta il 75enne è finito in manette grazie all’intervento della polizia.

Ieri sera (19 ottobre) intorno alle 23,30 l’uomo, che aveva nei giorni scorsi spaccato le auto nel parcheggio dell’Istituto vendite giudiziarie, ha nuovamente colpito, frantumando i fari e divellendo i cartelli dei lavori in corso di via Puccetti. In seguito alle urla del proprietario di un’auto danneggiata è scappato e ha nascosto la sbarra di ferro che brandiva.

La polizia, che è stata guidata dall’uomo che aveva scoperto l’episodio, è arrivata immediatamente sul posto e ha portato l’uomo in questura. Solo poche ore prima la stessa persona aveva danneggiato l’insegna di un esercizio commerciale e danneggiato un’auto in sosta davanti a un’abitazione di via Consani. 

Nel caso del negozio era stato necessario l’intervento della polizia e in seguito all’intervento del medico del 118 l’uomo era tornato a casa.

Si tratta del quinto episodio di danneggiamento commesso dall’uomo nell’ultimo mese. Gli agenti delle volanti, dopo l’identificazione, lo hanno condotto agli arresti domiciliari.

In mattinata l’arresto è stato convalidato e l’uomo è stato rimesso in libertà.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.