Forte dei Marmi piange la scomparsa di Giovanni Biagi

Il cordoglio del sindaco Murzi e dell'amministrazione comunale per la morte dell'ex impiegato comunale e calciatore

Lutto a Forte del Marmi per la scomparsa di Giovanni Biagi, ex impiegato comunale dell’ufficio anagrafe, calciatore di successo negli anni Sessanta e amato allenatore delle giovanili della cittadina della costa versiliese.

Il sindaco Bruno Murzi, l’amministrazione comunale e la cittadinanza tutta ne piangono la morte•

“Gli volevano bene in tanti a Forte dei Marmi, a partire dai suoi amati ragazzi delle giovanili che aveva allenato con passione e dedizione – questo il ricordo del primo cittadino – Se ne è andato all’età di 85 anni Giovanni Biagi, impiegato fino agli anni ’90 all’ufficio anagrafe di Forte dei Marmi (precedentemente all’ufficio igiene prima della creazione delle Asl). Ma Biagi non era solo un punto di riferimento per le pratiche d’ufficio dove sicuramente molti concittadini si recavano anche per la popolarità che aveva ottenuto negli anni Sessanta come giocatore, prima a Parma e a Reggio e poi nel Ciro Napoli che militava in serie B, nelle cui file c’erano anche altri due fortemarmini, Eugenio Cherubini ed Enrico Mazzucchi. Una grande mezzala dal piede d’oro, ottimo goleador dal tiro bomba. Da Napoli poi era passato a giocare fino agli anni 70 nel Pietrasanta e poi nel Forte dei Marmi”.

“Ma non ha mai appeso le scarpette al chiodo – aggiunge Murzi -, trasferendo la sua grande esperienza e abilità nell’allenamento delle giovanili del Forte e dell’Atletico Forte dei Marmi, squadra nella quale militavano Michele Aliboni, Enrico Ceretti, Angelo Maccarone, il compianto Nellino Raffaelli, lo stesso Sindaco Bruno Murzi ed altri amici fortemarmini. Con tutti questi Giovanni Biagi aveva mantenuto un legame di amicizia e stima ed il Sindaco ci tiene a ricordarlo: “Giovanni oltre che un ottimo giocatore di calcio e capace allenatore era una buona persona che sapeva donare un sorriso ed una parola di conforto non solo durante le partite di calcio ma anche nella vita comune. Perdiamo un amico più anziano, ma che ha saputo nel tempo essere giovane tra i giovani e al quale non possiamo che dedicare un commosso pensiero. Ci stringiamo nel dolore delle sue amate figlie Elena e Giovanna e delle sorelle Gabriella e Mary.”

Tutti i colleghi dell’ufficio anagrafe di ieri e di oggi lo ricordano con grande affetto e stima.

I funerali si terranno domani (24 ottobre) alle 16 nella chiesa di Sant’Ermete di Forte dei Marmi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.