Contagi nelle Rsa, i sindacati chiedono confronto all’Asl

Massari (Fp Cgil): "Siamo molto preoccupati e chiediamo garanzie per i lavoratori"

“La situazione nelle Rsa sta tornando molto delicata”. I nuovi contagi e focolai in alcune strutture della Lucchesia, da ultima quella di Coreglia dove sono risultati positivi al coronavirus 23 su 24 ospiti mette in trincea i sindacati.

“Siamo molto preoccupati – spiega il segretario provinciale di Fp Cgil, Michele Massari -, abbiamo chiesto un incontro alla Asl per un esame congiunto sulle misure di sicurezza. Salvaguardare la salute continua la Fp cgil è giusto ma dobbiamo anche salvaguardare i posti di lavoro. Noi siamo in stretto contatto sia con chi gestisce le strutture, ma anche con le istituzioni. Faremo la nostra parte“.

In Lucchesia il primo focolaio era stato individuato alla Rsa per anziani di Maggiano. Ieri sono risultati positivi, sebbene con bassa carica virale anche due operatori della Pia Casa a Lucca ma l’esito dei test eseguiti su altri colleghi sono attesi nelle prossime ore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.