Nuovo raid contro le auto in sosta, torna in manette il vandalo 75enne

Un altro episodio nella notte: la polizia lo ha ancora arrestato

Un nuovo raid contro le auto in sosta a San Concordio e per il 75enne danneggiatore seriale sono scattate ancora le manette.

E’ accaduto nella notte tra sabato e domenica e per bloccare l’anziano è stato necessario anche l’intervento dei sanitari per sedarlo.

Stando a quanto ricostruito dalla polizia che ha effettuato l’intervento, il 75enne è entrato ancora una volta in azione prendendo di mira alcune auto: era stato arrestato e rimesso in libertà dopo l’ultimo raid soltanto 5 giorni fa.

Nell’ultimo episodio aveva frantumato i fari e divellendo i cartelli dei lavori in corso di via Puccetti. In seguito alle urla del proprietario di un’auto danneggiata era scappato e aveva a nascosto la sbarra di ferro che brandiva, prima di venire fermato dagli agenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.