Gallicano piange un’altra vittima del coronavirus

È lutto nel mondo del calcio e in tutta la Valle: "Ci lascia una persona buona e sensibile"

È in lutto in Valle del Serchio per la prematura scomparsa di Massimo Melani. Un’altra vita spezzata dal coronavirus e che lascia i familiari, tutta Gallicano (il paese in cui viveva), Bolognana (il paese di cui è originario) e l’intera Valle in lacrime.

Massimo era ricoverato in ospedale e combatteva con il covid da tempo: un improvviso peggioramento culminato con la giornata odierna (9 novembre), in cui è arrivata la terribile notizia.

Un lutto che colpisce anche il mondo del calcio: Massimo, infatti, era un dirigente della società Valle del Serchio.

Il cordoglio del sindaco David Saisi: “È un giorno triste per Gallicano. Ci ha lasciato Massimo Melani. È incredibile come l’evoluzione della malattia sia stata repentina. Lo avevo sentito al momento della positività al tampone e mi era sembrato affaticato ma in recupero; poi l’ospedale, il peggioramento e la bruttissima notizia di oggi. Siamo vicini, dobbiamo esserlo ancor di più in questa situazione, alla sofferenza della famiglia, ci stringiamo con grande affetto a Daniela, Matteo, Paola e a tutti i parenti. Ci ricorderemo di Massimo come una persona molto attiva e per questo molto apprezzata nella comunità di Gallicano e non solo”.

“Il gruppo consiliare Uniti per Gallicano è vicino alla famiglia Melani, la moglie Daniela, il figlio Matteo e Paola per la prematura scomparsa del caro Massimo. Ci lascia una persona sensibile e dolce sempre attenta ai problemi e alla vita sociale della nostra comunità. Sempre pronto a sostenere iniziative atte a favorire la crescita civile e culturale del nostro paese. Sempre col sorriso e con la pacatezza della persona saggia e matura. Ci mancherai Massimo e soprattutto mancherai a Gallicano”.

L’associazione paesana di Bolognana ricorda Massimo: “Tutto il paese è vicino alla famiglia Melani, per la prematura scomparsa di Massimo. Nostro compaesano, anche se da anni viveva Gallicano. Ci lascia nel dolore, una persona buona e sensibile. Mancherai a tutti”.

Il messaggio del circolo culturale di Gallicano: “Ciao Massimo, oggi bisognerebbe scrivere un saluto istituzionale, parlare dell’apporto prezioso che hai dato al circolo culturale in questi anni. Perdonaci Massimo, non ce la facciamo, noi oggi ricordiamo il nostro amico, il tuo sorriso buono. Cercavamo una tua foto scattata durante gli eventi organizzati dal circolo, non la troviamo, perché tu eri così sempre pronto a dare una mano, ma senza voler apparire, semplicemente c’eri sempre. È come un brutto sogno dal quale speriamo di svegliarci presto, sperando che sia come quando facevamo le riunioni, eri sempre un po’ in ritardo, ci chiedevamo: ‘viene il Melani?’. E in quel momento si apriva la porta, e il tuo sorriso dolce faceva capolino. Massimo quanto vorremmo sentire quella porta aprirsi ancora e dire, ancora una volta, tutti insieme’ecco il Melani!’. Se è vero che non muore mai veramente chi vive nei ricorsi della gente, tu sarai sempre con noi. Ciao Massimo”.

Anche la società Valle del Serchio calcio e il Ghiviborgo ricordano Massimo: “Esprimiamo le più sincere condoglianze alla famiglia di Massimo Melani, grandissimo amico, persona eccezionale e sempre disponibile con tutti, che da tanti anni condivideva attivamente la nostra passione calcistica. Ciao Massimo! Sarai sempre nei nostri cuori”.

Il cordoglio dell’As Barga: “Ci siamo conosciuti solamente 5 anni fa, quando insieme agli amici di Fornaci e Ghiviborgo abbiamo dato vita alla ValledelSerchio, sei sempre stato una persona corretta ed amabile, oggi apprendiamo questa triste notizia. Riposa in pace Massimo”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.