Bagni di Lucca, sono 53 i positivi nel territorio comunale

Solo due sono curati in ospedale. L'appello del sindaco: "Rispettiamo le prescrizioni sanitarie"

Bilancio dei contagi a Bagni di Lucca questa sera (10 novembre) da parte del sindaco Paolo Michelini.

“Faccio il punto della situazione relativa ai contagi da coronavirus sul nostro territorio dopo l’aggiornamento dell’Asl sui dati di fine settimana – dice il primo cittadino – Attualmente i positivi nel nostro comune sono 53: due persone risultano ricoverate ed il resto è curato a domicilio, 88 sono in quarantena domiciliare. Sostanzialmente si tratta di casi legati ad una precedente positività familiare o da contatto stretto”.

“Cominciamo ad avere i primi guariti – dice il sindaco – Il dato rilevato è un dato importante ma non ci deve allarmare semmai iniziare a preoccuparci perché questo aumento di casi è in larga parte riconducibile a qualche momento di allentamento dell’attenzione. Auguro a tutti i colpiti una pronta guarigione invitandoli a non mollare perché la battaglia contro il virus è dura ma la devono vincere. Da domani anche la nostra regione rientra tra quelle classificate di colore arancione che impone restrizioni più stringenti anche in relazione a spostamenti o chiusura di attività commerciali. Purtroppo il momento ci impone di tutelare la nostra salute e quella degli altri è un sacrificio importante che ci viene richiesto ed in nome di quel bene che è la salute dobbiamo accettarlo. Ogni 15 giorni i parametri che determinano le classificazioni delle regioni verranno rivisti e quindi in caso di miglioramento dei dati potremo ritornare ad una più libera circolazione. Mi sento vicino alle attività economiche di alcuni settori che quest’anno per la seconda volta sono costrette a fermare la loro attività, mi auguro che i ristori promessi e decretati arrivino presto e nella misura sufficiente al ristoro delle entrate perdute”.

“Dobbiamo mantenere attenzione – conclude l’intervento – rispettare le regole imposte, indossare i presidi di protezione e curare in modo particolare la pulizia delle mani che è un importante antidoto di contrasto alla diffusione del virus. Ricordo a tutte le persone che si trovano in isolamento domiciliare sia positivi sia in quarantena che in caso di difficoltà per reperire generi alimentari o altro è possibile contattare la protezione civile Mediavalle al numero 0583.805871″.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.