Casciani (Uil Fpl): “Piena solidarietà alle agenti della municipale aggredite al bar Monica”

Il sindacalista: "Non possiamo assolutamente tollerare la violenza sotto alcuna forma essa si manifesti"

“La nostra piena e totale solidarietà alle agenti della Polizia municipale di Lucca aggredite, verbalmente e anche fisicamente, nella sera di lunedì da alcuni avventori del Caffè Monica in via Vittorio Veneto”. È il messaggio di solidarietà che il segretario della Uil Fpl di Lucca, Pietro Casciani, invia alle vigilesse che hanno denunciato di essere state aggredite verbalmente nella serata di lunedì durante un controllo.

“Le vigilesse – continua Casciani – stavano solo facendo il loro lavoro che consiste anche nel far rispettare le misure di distanziamento personale imposte dall’emergenza Covid19. Non possiamo accettare parole e comportamenti come quelli di cui la città è stata testimone in questi giorni: speriamo che siano individuati i responsabili e presi rigidi provvedimenti”.

Nessun intento sanzionatorio ma solo di prevenzione e informazione – conclude Casciani – Si sono di fatto trovate di fronte a una folla di persone che si sono comportate da bestie inferocite e non stiamo a riportare parole e gesti: sono stati minuti di follia. Purtroppo le aggressioni e le intimidazioni nei confronti dei dipendenti pubblici in questi mesi si è di fatto acuito: lo vediamo in ambito sanitario ma anche nei confronti della polizia municipale e di tutte le forze dell’ordine che fanno solo rispettare la legge e le norme del buon senso in questo periodo difficile per tutti. Possiamo capire la frustrazione delle persone ma non possiamo assolutamente tollerare la violenza sotto alcuna forma essa si manifesti. Alle vigilesse diamo la completa solidarietà e totale disponibilità e chiediamo alle Istituzioni di fare chiarezza sulla vicenda e punire i colpevoli in maniera esemplare così da evitare che atti simili si possano nuovamente verificare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.