Insulti sessisti durante i controlli, il tavolo delle politiche di genere: “Solidarietà alle agenti”

La realtà voluta dal Comune: "La città investe tanto nei progetti per il rispetto delle differenze"

Insulti sessisti alle agenti della polizia municipale durante i controlli. Dopo le accuse lanciate nei giorni scorsi interviene anche il tavolo delle poliiche di genere del Comune di Lucca: “In una città in cui molto si è fatto e si fa per promuovere la parità di genere – si legge in una nota – denunciare le discriminazioni di ogni tipo, valorizzare la presenza e il protagonismo delle donne nella società e nelle istituzioni, ci indigna e amareggia l’aggressione perpetrata sabato scorso, con tanto di insulti sessisti, contro le agenti di polizia municipale intervenute al Caffè Monica per imporre il rispetto delle norme di distanziamento sociale, secondo i decreti del governo”

Tutte le associazioni che ogni mese si riuniscono intorno al Tavolo delle politiche di genere, voluto dall’amministrazione comunale grazie all’assessorato alle politiche di genere, esprimono “solidarietà e vicinanza – prosegue la nota – alle esponenti della polizia municipale che hanno vissuto questa deplorevole esperienza. Lucca, definita recentemente dalla rivista That’s Italia “città delle donne”,  Lucca, città della cultura dei diritti, che tanto ha investito nel coinvolgimento delle scuole in progetti di educazione alla legalità e al rispetto delle differenze, non può tollerare comportamenti violenti che mirano a umiliare le donne, in particolare quelle che, svolgendo un ruolo tradizionalmente affidato ad uomini, rappresentano concretamente una conquista di emancipazione”.

Sarebbe davvero un bel gesto se coloro che hanno offeso si scusassero – conclude la nota – Sarebbe un contributo per ricostruire quella sana convivenza e socialità cittadina a cui tutti aspiriamo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.