Morìa di pesci nel condotto pubblico per uno sversamento foto

In corso le indagini di polizia municipale e Arpat

Durante le lavorazioni in corso sul pubblico condotto in via dell’Acquacalda a San Pietro a Vico, per il ripristino del muretto, il Consorzio 1 Toscana Nord è stato testimone di un incidente ambientale: nella giornata di oggi (12 novembre), è infatti stata registrata una moria di pesci a valle del cantiere, segnalata all’Ente consortile da alcuni cittadini.

Il fenomeno non è naturalmente imputabile alla portata dell’acqua, in quanto le lavorazioni sono state organizzate per garantire il minimo flusso vitale dello scorrimento del canale, proprio per assicurare la sopravvivenza delle specie ittiche presenti. Il sopralluogo dei tecnici consortili, immediato, ha invece rilevato la verosimile presenza a monte di uno sversamento di materiali inquinanti, tale da produrre una schiuma colorata su una porzione significativa del canale e un’evidente tinteggiatura rossastra dell’acqua. Il Consorzio ha quindi subito chiesto l’intervento, per quanto di competenza, di polizia municipale di Lucca e l’Arpat, e si è attivato per rimuovere i pesci.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.