Spaccio vicino ai bar nel capannorese, in manette 50enne

Arrestato dopo la perquisizione dei carabinieri: in casa hashish e 14mila euro in contanti

Un italiano di 50 anni, residente a Lammari, è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

L’uomo, privo di occupazione e domiciliato in una casa popolare, già conosciuto alle forze dell’ordine per reati sia attinenti gli stupefacenti, sia contro il patrimonio, attualmente affidato in prova ai servizi sociali, era da tempo monitorato dai carabinieri, che avevano riscontrato, in alcuni bar della zona, movimenti sospetti dell’uomo che facevano presumere un’attività di spaccio in essere.

Sulla base di questi elementi nella giornata di ieri i militari hanno prima controllato il presunto spacciatore in strada e successivamente eseguito un decreto di perquisizione domiciliare nella sua abitazione di viale Europa, all’interno della quale, in camera da letto, è stato recuperato un involucro con circa 60 grammi di hashish. In una scatola di cartone occultata sopra un armadio è stata poi trovata la somma contante di 14mila euro in banconote da vario taglio.

Nei confronti del 50enne arrestato sarà celebrato questa mattina il processo con rito direttissimo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.