Dipendente di un night di Altopascio scomparsa nel nulla

La procura ha aperto un fascicolo

La procura di Pisa ha aperto un fascicolo per sequestro di persona dopo che dal primo novembre è scomparsa Khrystyna Novak, 29enne ucraina, dopo che il compagno, un imprenditore 41enne di origini spagnole, è stato arrestato il giorno di Halloween dai poliziotti del commissariato di Pontedera per porto abusivo d’arma e munizioni, ricettazione, coltivazione e detenzione aifini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La giovane, che lavorava in un night di Altopascio, è infatti sparita da 19 giorni, abbandonando la casa dove viveva con il fidanzato. A dare l’allarme, sarebbe stato un avvocato il 9 novembre scorso, contattato dalla famiglia della giovaneche aveva provato – in quella settimana – a mettersi in contatto con la figlia e a chiedere aiuto alle sue amiche. La madre, non sentendola telefonicamente da giorni dall’Ucraina, attraverso una conoscente che vive a Brescia ha fatto scattare le ricerche. Subito dopo gli investigatori sono quindi nuovamente tornati in quell’abitazione assieme alla Scientifica. Esito del sopralluogo: nessuna traccia di colluttazione e nessun segno di sangue tra quelle pareti, dove però i poliziotti hanno trovato il passaporto della ragazza ma non il telefono, che risulta irraggiungibile da giorni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.