Colto da infarto dentro casa, agenti di polizia salvano un cinquantenne

Una volante si è recata all'abitazione dell'uomo dopo aver ricevuto una segnalazione da un amico

La polizia di Lucca ha salvato la vita di un uomo colto da infarto all’interno della propria abitazione.

Ieri sera (1 dicembre) intorno alle 22,30, un uomo ha chiamato il 113 riferendo di essere preoccupato per un suo amico che da qualche giorno stava male e che dalle 17 del pomeriggio non rispondeva più al telefono.

Le volanti si sono recate all’abitazione in questione per provare a bussare all’uomo. Non ricevendo risposte, gli operatori hanno sentito un vicino di casa, il quale ha indicato nel parcheggio l’auto di proprietà dell’uomo, riferendo che raramente lo stesso esce di casa a piedi.

Alla luce di ciò gli operatori hanno ritenuto necessario forzare la porta d’ingresso, utilizzando gli attrezzi in dotazione alla volante, e una volta in casa hanno trovato l’uomo in stato di semi-incoscienza e con evidenti difficoltà respiratorie, tanto che si teneva le mani al collo.

Tramite sala operativa sono stati chiamati i sanitari del 118, che in effetti hanno rilevato una bassa saturazione e hanno portato l’uomo d’urgenza al pronto soccorso. Come riferito dai medici, l’uomo, un cinquantenne italiano, risultato negativo al Covid, è stato salvato nel corso di un infarto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.