Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Anziano senza riscaldamento chiama la polizia, gli agenti si improvvisano idraulici

I polziotti hanno rimesso in funzione la caldaia andata in blocco

Gli agenti si sono improvvisati idraulici e hanno aiutato un anziano rimasto senza riscaldamento in casa che ha chiamato la polizia.  In questo difficile periodo storico, per molti caratterizzato da isolamenti forzati nelle proprie case, non sono mancate le richieste di soccorso sulle linee d’emergenza da parte soprattutto di persone anziane.

Ieri mattina (4 dicembre), ad esempio, gli agenti delle volanti hanno soccorso una donna di 81 anni nella sua abitazione all’Isolotto dove l’anziana, caduta a terra, non riusciva a rialzarsi.

Intorno alla mezzanotte, invece, un 84enne infreddolito dalle rigide temperature di questi giorni, ha chiamato il 113 dalla sua abitazione a Coverciano: il suo impianto di riscaldamento era fuori uso e i termosifoni non si accendevano. La sala operativa della questura di Firenze ha preso immediatamente in carico la segnalazione inviando una volante in soccorso all’anziano, solo in casa. Gli agenti si sono improvvisati idraulici e in poco tempo hanno rimesso in funzione la caldaia dell’appartamento che era andata in blocco.

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.