Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Infrange le norme anti Covid per spacciare, arrestato nella zona industriale di Massa

I carabinieri si sono appostati e lo hanno trovato con la cocaina

Infrange le norme anti Covid per spacciare, arrestato

È finito in manette giovedi sera (3 dicembre) un 39enne di origine marocchina che, in barba alle restrizioni territoriali imposte per far fronte all’emergenza Covid, era fuori dalla propria abitazione senza alcuna motivazione valida. O meglio, la motivazione c’era, ma non era legale: si trovava in zona industriale per cedere della sostanza stupefacente ai suoi clienti abituali.

Per lui sono scattati i domiciliari.

L’arresto è stato portato a termine dai carabinieri di Massa nel corso di un servizio pianificato per il contrasto dello spaccio degli stupefacenti in ambito cittadino. I militari si sono appostati nella zona industriale di Massa che, già in precedenza, era stata teatro di arresti e sequestri di sostanze stupefacenti. Anche in questa circostanza, i militari prima hanno perlustrato il territorio poi si sono nascosti in una zona defilata, restando in paziente attesa e osservando tutti i movimenti delle varie autovetture che da lì transitavano. La loro attività è stata ripagata, visto che poco dopo è arrivata un’autovettura a velocità ridotta che si è fermata accanto ad un’altra già in sosta. Tale movimento ha insospettito i militari e, convinti che le due auto stessero per perfezionare lo scambio di stupefacenti, si sono avvicinati per perquisire l’auto parcheggiata con a bordo il 39enne, dato che l’altra si era già allontanata.  Perquisto, all’uomo sono stati trovati 15 grammi di cocaina già suddivisa in una 30ina di dosi, abilmente celate in un vano ricavato all’interno dell’auto. Gli elementi acquisiti durante l’operazione di polizia hanno permesso di ricostruire il modus operandi del fermato il quale, attraverso un vero e proprio sistema di prenotazione telefonica basato su diverse utenze telefoniche, permetteva ai propri numerosi clienti di rifornirsi quotidianamente e con una relativa tranquillità.

Il 39enne, svolti i necessari accertamenti, oltre che essere stato sanzionato per aver infranto le norme anti-covid, è stato arrestato per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacente e poi portato nella propria abitazione in attesa dell’udienza di convalida, avvenuta nella mattinata odierna (5 dicembre) al Tribunale di Massa. Il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto nei suoi confronti, a seguito dell’accoglimento della richiesta avanzata dalla procura della Repubblica, la sottoposizione agli arresti domiciliari.

________

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.