Maltempo, alberi abbattuti e allagamenti. Serchio e canali sorvegliati speciali fotogallery

Una giornata di disagi in provincia per la pioggia forte e il vento

I sacchi di sabbia sono stati distribuiti già nella serata di ieri (4 dicembre). Gli abitanti delle case limitrofe al Ponte del Diavolo a Borgo a Mozzano hanno passato una notte con il fiato sospeso. Oltre al reticolo minore, infatti, è il fiume Serchio ad essere sorvegliato speciale. Con l’allerta arancione che prosegue fino alla mezzanotte di oggi (5 dicembre) è previsto che si possa raggiungere una portata di 1.200 metri cubi al secondo, nella serata. L’ondata di piena della notte tuttavia è stata inferiore al previsto e ciò ha fatto sì che non si creassero problemi.

In mattinata le previsioni fatte dalla protezione civile parlavano di una portata di 800 metri cubi all’altezza del ponte della Maddalena, dove il fiume spesso esce dagli argini. Per questo a Borgo a Mozzano è stata una notte quasi insonne per il sindaco Patrizio Andreuccetti che di primo mattino si è collegato in videoconferenza con la protezione civile per fare il punto della situazione. Per fortuna la previsioni non si sono concretizzate. “Al momento sotto controllo”, afferma. Ma la pioggia non cessa e con essa la violenza del fiume. “La potenza potrebbe gradualmente aumentare ed è previsto che raggiunga i 1200 metri cubi secondo nella serata. Gli abitanti della zona del Ponte sono stati avvisati e già provvisti di sacchi di sabbia. Tecnici, operai e amministratori hanno agito prontamente e rimangono a disposizione”. Il centro di protezione civile è stato aperto alle 4,30 del mattino.

Nella Piana e in Versilia il maltempo della notte ha creato soltanto pochi disagi, relativi alla caduta di alberi sul manto stradale ma non ci sono al momento segnalazioni di grossi problemi lungo la viabilità provinciale.

In Versilia, in particolare, non sono mancati i disagi per gli allagamenti. La zona più colpita è quella di Massarosa, e in particolare a Bozzano dove le strade sono state invase dall’acqua riuscita a penetrare anche in alcune abitazioni.

Anche in Lucchesia non sono mancati i disagi. Nell’Oltreserchio a preoccupare di più il reticolo minore. In particolare il Contesora che ha raggiunto livelli di guardia ed è stato presidiato dalla protezione civile. Sono stati allagati alcuni campi e strade. In tutta la provincia sono stati 40 gli interventi eseguiti dai vigili del fuoco.

Disagi in tutta la Valle a causa della pioggia incessante. Situazione sotto monitoraggio anche a Barga, dove è stata chiusa la strada di Tiglio. “Con i nostri tecnici siamo i giro sul territorio per monitorare la situazione – commenta il sindaco Caterina Campani -, al momento non ci sono grossi danni ma la strada di Tiglio verrà temporaneamente chiusa. È prevista una intensificazione delle piogge nelle prossime ore pertanto vi chiediamo di prestare la massima attenzione”.

Problemi anche a Gallicano: “Chiuso il ponte di Campilato – aggiorna il sindaco David Saisi -. Chiusa via S. Leonardo all’altezza di via Roma: si può accedere da via Falce”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.