Quantcast

Frodi creditizie, Lucca al terzo posto in Toscana

La Toscana si piazza all'ottavo posto in Italia per truffe e furti di identità

In Toscana sono stati 593 i casi di frodi creditizie registrati nel primo semestre 2020, dato che posiziona la regione all’ottavo posto della graduatoria nazionale guidata da Campania (con 1530 casi), Lombardia (con 1345 casi) e Lazio (1322 casi).

A livello provinciale, il maggior numero di frodi creditizie è stato registrato nella provincia di Firenze, con 139 casi, che precede Pisa, con 95 casi, Lucca, con 71, e Livorno, con 68.

I dati emergono dal rapporto dell’Osservatorio sulle frodi creditizie e i furti di identità realizzato da Crif-MisterCredit.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.