Covid, morto l’ex dipendente comunale di Altopascio Roberto Pistoresi

Era molto conosciuto in paese, gli amici lo chiamavano il "cobra". Il ricordo del sindaco Sara D'Ambrosio

Una festa di Santo Stefano che lascia solamente tanta tristezza tra gli abitanti del comune di Altopascio. Questa mattina (26 dicembre) il coronavirus si è portato via anche il 72enne Roberto Pistoresi, dagli amici conosciuto come il “Cobra”.

Un 2020 terribile che sembra non finire mai: Roberto Pistoresi, molto conosciuto in paese, è stato un dipendente comunale, oltre ad essere impegnato nel gruppo Alpini e nella società di pesca sportiva Alap Tau Colmic, di cui era vicepresidente. Abitava a Badia Pozzeveri, insieme alla moglie Liliana e vicino al fratello Pierluigi.

Roberto lottava da tempo contro questo maledetto virus: era stato ricoverato al San Luca nella prima settimana di dicembre e trasferito in terapia intensiva, dove era stato intubato. Le sue condizioni di salute sembravano essere migliorate, ma pochi giorni fa era stato nuovamente trasferito in terapia intensiva a causa di un’infezione polmonare. Dopo una battaglia di quasi un mese, Roberto purtroppo non ce l’ha fatta. Un altro lutto che lascia tante, troppe lacrime in una famiglia che non riesce a trovare pace. Il paese è triste ed incredulo e si stringe attorno al dolore dei familiari.

“Il Covid si è portato via anche Roberto Pistoresi – dice il sindaco Sara D’Ambrosio – Poco più di 70 anni, speravamo riuscisse a uscirne da questo incubo chiamato coronavirus e invece così non è stato. Siamo tutti colpiti e dispiaciuti e il nostro primo pensiero va alla moglie, che abbracciamo forte forte”.

“Tanti magari lo ricordano quando lavorava all’anagrafe – dice ancora il primo cittadino – una presenza costante per i suoi colleghi e per i cittadini; altri lo ricordano per il suo impegno nel gruppo degli Alpini. Noi lo ricordiamo soprattutto perché era un buono. Una di quelle persone accoglienti, che ti fanno sentire a casa. Roberto era una persona generosa, un uomo per bene. Sembrano frasi fatte, ma non è così. Roberto c’era sempre e c’era per tutti, con il suo umorismo e con la sua capacità di sciogliere ogni tensione con una battuta”.

Roberto Pistoresi morto Covid

“Siamo davvero dispiaciuti e tristi – conclude il sinsaco -. E penso alla moglie, ai suoi amici e ai familiari che non hanno neppure potuto salutarlo. Vi abbraccio tutti, vi sono vicina e con me il resto della giunta, l’amministrazione comunale e tutto il Comune di Altopascio”.

Il funerale si svolgerà lunedì (28 dicembre) alle 11 nella chiesa di Badia Pozzeveri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.