Neve anche a Villa Basilica: chiuse le scuole fino all’11 gennaio

Scattato il piano neve per liberare le strade di capoluogo e frazioni. Subito risolto un blackout che aveva isolato alcune abitazioni

Scuole chiuse fino all’11 gennaio a Villa Basilica. Lo ha deciso il sindaco, Elisa Anelli, che ha firmato poco fa un’ordinanza per disporre la chiusura di tutte le scuole del territorio a causa della forte nevicata. Oltre all’altopiano delle Pizzorne, infatti, anche il paese di Villa Basilica e le frazioni sono state raggiunte dalla neve, che ha imbiancato il territorio per oltre un metro.

Il Comune di Villa Basilica aveva redatto, nei giorni scorsi, il piano-neve che è stato immediatamente attivato: numerose le squadre di intervento impegnate sul territorio, a partire dalle zone più direttamente colpite dai disagi, come le frazioni di Pariana e di Boveglio. In tutti questi casi è stata subito disposta la pulizia e la messa in sicurezza delle strade: due attività che impegneranno gli operatori e i volontari anche per le prossime ore.

“Tutte le squadre si sono rivelate pronte e molto preparate nel gestire la situazione – spiega il sindaco Elisa Anelli -, risolvendo in poco tempo tutte le situazioni di pericolo che ci sono state segnalate. Qualche ora fa c’è stato un blackout che ha isolato alcune abitazioni, ma grazie al tempestivo intervento, Enel ha già ripristinato la situazione. Sono molto soddisfatta di come stiamo gestendo in maniera puntuale e rapida tutte le problematiche causate dalla nevicata. Tutti noi amministratori siamo reperibili per i nostri cittadini, per aiutarli in questo momento: raccomandiamo alle persone di restare a casa. Ci si sposta solo per motivi di effettiva necessità, altrimenti si resta a casa, così da non intralciare il lavoro degli operatori. Noi siamo all’opera per intervenire sulle situazioni che di volta in volta ci vengono segnalate, quindi invito i cittadini a scriverci per qualsiasi necessità”.

Fin dalla prima mattina di oggi, i consiglieri comunali e i membri della giunta sono presenti sul territorio, per monitorare, insieme anche ai tecnici della Provincia di Lucca, l’evolversi dell’emergenza neve. In alcuni casi, inoltre, i rappresentanti dell’amministrazione hanno provveduto personalmente al ripristino di situazioni pericolose per i cittadini, come il taglio di alcuni alberi, caduti a causa della troppa neve su rami e fronde.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.