Quantcast

Quiriconi: “Vaccinare subito contro il covid i medici del territorio”

Appello del presidente dell'Ordine: "E' il modo giusto per consentire loro di lavorare in sicurezza"

“E’ necessario che i medici del territorio (medici di famiglia, continuità assistenziale e Usca) siano sottoposti subito alla vaccinazione anti covid19 per svolgere in sicurezza il loro servizio”. A dirlo è il presidente dell’ordine dei medici della provincia di Lucca, Umberto Quiriconi, che accoglie così le segnalazioni di molti medici di famiglia che non hanno ancora avuto la possibilità di prenotare sul portale della Regione il vaccino Pfizer.

Vaccinarci per noi medici è un obbligo morale – spiega ancora Quiriconi -: prima di tutto dobbiamo dare il buon esempio, ma soprattutto dobbiamo essere protetti per non ammalarci e per non diffondere ulteriormente la malattia, soprattutto ora che siamo chiamati a prestare il nostro servizio nella vaccinazione anti Covid 19. Non dimentichiamoci che, dall’inizio della pandemia, sono morti 279 medici (cento nella seconda ondata), moltissimi dei quali Medici di famiglia. Come si può allora escluderli dalla vaccinazione?”.

Secondo Quiriconi “fa riflettere il fatto che gli studenti di medicina saranno vaccinati prima dei medici e dei pediatri di famiglia. Le cose devono essere riviste. Non si potrà pensare di coinvolgere i medici di famiglia nelle vaccinazioni Covid (ma saranno indispensabili) se, come fase propedeutica, non si somministrerà il vaccino a questi professionisti. Il vaccino sarà il miglior dpi”.

Umberto Quiriconi fa sue inoltre le istanze dei medici libero professionisti e degli odontoiatri, anche loro importantissimi per l’assistenza sul territorio, esclusi da questa prima fase di vaccinazioni, “quindi assolutamente da coinvolgere nella presente fase di vaccinazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.