Morta nella notte la collaboratrice scolastica caduta dalle scale al Giorgi

Finisce nel dramma l'incidente di sabato scorso. All'istituto il sopralluogo degli addetti della sicurezza sul lavoro dell'Asl

Finisce nel dramma la vicenda della collaboratrice scolastica di 62 anni, Manuela D’Alfonso, caduta dalle scale sabato scorso (9 gennaio) mentre usciva da scuola all’istituto Giorgi, ospitato nel complesso Ai Frati a Saltocchio.

La donna è deceduta ieri sera (10 gennaio) all’ospedale pisano di Cisanello, dove era stata trasportata d’urgenza in elisoccorso dopo l’incidente.

La donna era scivolata nello scendere le scale ed aveva battuto violentemente la testa perdendo sangue e procurandosi un grave trauma. A dare l’allarme erano state le colleghe della donna, non testimoni dirette della caduta che, dopo aver sentito l’urlo della donna e averla vista a terra, avevano subito richiesto l’intervento del 118 dopo averla trovata riversa sulle scale interne della scuola in una pozza di sangue.

5db96abb-3602-4820-9feb-f805518c3bf1.JPG

La centrale operativa del 118 aveva inviato sul posto ambulanza e auto medica ma era stato ritenuto necessario far intervenire anche l’elisoccorso Pegaso. La donna era post stata trasferita in ospedale con il codice rosso.

Non è chiaro se la donna sia scivolata o se sia stata colpita da un malore che ne ha provocato la caduta. Oggi (11 gennaio) gli addetti della medicina del lavoro dell’Asl hanno effettuato un sopralluogo all’istituto per capire se ci sono profili di responsabilità nell’evento traumatico ma tutto sarebbe parso regolare dal punto di vista della sicurezza.

7fcb8654-4a52-41c7-b670-262d2ac93f3f.JPG

Non è escluso che il magistrato di turno della procura di Lucca disponga un esame della salma per stabilire le cause della caduta e del successivo decesso della donna.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.