A Metra l’ultimo saluto alla donna trovata morta nel bosco

Addio a Ionne Gori

Si svolgeranno questo pomeriggio, alle 15 nella chiesa di Metra, i funerali di Ionne Gori. Tra poco meno di due ore, il paese del Comune di Minucciano dove “la Ionne” viveva, ospiterà le sue esequie funebri. Ha destato grande commozione in Garfagnana, in Lunigiana e nella provincia spezzina la scomparsa di Ionne Gori, che gestiva uno storico caseificio a Metra, lungo la strada che collega Casola al passo dei Carpinelli.

L’ottantacinquenne si era persa nei giorni scorsi ed è stata poi trovata morta nelle vicinanze di casa. Troppo rigide le temperature per sperare di rinvenire l’anziana ancora in vita. Il suo corpo, è stato trovato in via Fienile, a Metra. Da Spezia, spesso partivano comitive di clienti che noleggiavano minibus e pullman per andare a fare la spesa nel caseificio che Ionne ha gestito per una vita insieme al compianto marito Nicolao ed oggi portato avanti dalla figlia Elvira. Le sue mozzarelle, il pecorino ed il formaggio di mucca da sempre finiscono nelle dispense di tante famiglie. Oltre alla figlia, lascia la nipote Chiara, tanti parenti e clienti rattristati per quanto accaduto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.