Bandito solitario e armato rapina la farmacia

Ha minacciato i dipendenti poco prima dell'orario di chiusura ed è fuggito con mille euro

Si è introdotto all’interno della farmacia, fingendosi cliente. Ha atteso il suo turno e all’improvviso ha estratto un’arma – forse un coltello o un cacciavite – con cui ha minacciato il personale dell’attività di via Catalani a Lucca, facendosi consegnare l’incasso: in tutto circa mille euro in contanti.

Sulla rapina del bandito solitario indaga la polizia che dopo il colpo, avvenuto poco prima delle 20 di ieri (21 gennaio) ha avviato le indagini del caso. Del rapinatore però si è persa finora ogni traccia: aveva sul volto la mascherina e indossava un cappuccio in testa.

Così, stando a quanto ricostruito, l’uomo si è presentato alla farmacia, senza destare particolari sospetti. All’improvviso però ha reso palesi le sue reali intenzioni, estraendo l’arma.

Ha costretto così il personale, mettendosi dietro le casse, a consegnare tutto il denaro contante contenuto al loro interno poi è stato visto allontanarsi a piedi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.