Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Chiede aiuto ai carabinieri per difendersi dal fidanzato, lui arrestato lei denunciata per droga

I militari hanno trovato in casa una coltivazione di marijuana

Chiede aiuto per le intemperanze del fidanzato: lui arrestato, lei nei guai per coltivazione e detenzione di stupefacente.

Stanotte i carabinieri del Radiomobile di Prato hanno arrestato un 35enne albanese con l’accusa di resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

A chiedere l’intervento dei militari era stata l’ex fidanzata, lamentando che l’uomo si trovasse sotto casa accanendosi sia contro il portone che nei confronti dell’auto. Ma all’arrivo delle pattuglie il cittadino albanese ha pensato di trasferire tutta la sua rabbia nei confronti dei militari, aggredendoli sia verbalmente che fisicamente, azione che ha comportato quale conseguenza l’immediato arresto dell’esagitato che ha continuato nella sua azione oltraggiosa anche durante le fasi del trasferimento in caserma.

Particolarità dell’intervento è consistita nel fatto che durante le fasi dell’arresto non è sfuggito ai militari lo strano odore che proveniva dall’abitazione della donna che aveva richiesto aiuto, tanto che all’interno della stessa i militari hanno scoperto una piccola ma attrezzata coltivazione di marjuana che gli ha comportato una denuncia per produzione e detenzione di sostanza stupefacente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.