Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Cadavere in spiaggia a Marina di Carrara: indossava solo reggiseno e scarpe da ginnastica

Al vaglio degli inquirenti le denunce di scomparsa. Il pm ha disposto l'autopsia

Giallo a Marina di Carrara dove ieri (23 gennaio) è stato ritrovato un cadavere in spiaggia. 

Il corpo senza vita di una donna, dall’apparente età tra i 40 e i 50 anni,  in stato di decomposizione, è stato notato da un passante che ha subito dato l’allarme.

Sul posto sono intervenuti polizia, carabinieri e capitaneria di porto. La donna, come confermato dalla questura di Massa, indossava solo il reggiseno e delle scarpe da ginnastica.  Il pubblico ministero di turno della procura apuana ha disposto l’autopsia.

Il cadavere, da quanto ricostruito, sarebbe stato portato a riva dalla mareggiata. Al vaglio degli inquirenti tutte le denunce di scomparsa sia della Toscana che della Liguria per dare un nome al corpo. Tra le ipotesi quella che a trasportare il cadavere in spiaggia sia stata la piena del fiume Magra, dopo le piogge, intense, degli ultimi giorni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.