Quantcast

Trasferimenti per le manutenzioni delle scuole superiori, Palazzo Ducale diffida il Comune

Secondo la Provincia in base ad una convenzione sottoscritta nel 1997 Palazzo Orsetti deve pagare oltre 192mila euro

Una diffida al Comune di Lucca gare una quota di 192.345 euro che per Palazzo Ducale sarebbe dovuta alle casse dell’amministrazione come quota di partecipazione per le somme destinati a lavori di manutenzione e per il funzionamento degli istituti scolastici superiori, ricadenti sul territorio di Lucca. La Provincia va a battere cassa a Palazzo Orsetti, richiamando una convenzione stabilita tra i due enti locali nel 1997.

In base a quell’accordo, secondo quanto ricostruisce nell’atto di diffida Palazzo Ducale, il Comune di Lucca non avrebbe corrisposto le cifre stabilite dall’annualità 2015 in poi. Per i primi due anni “di morosità” la Provincia aveva già provveduto al sollecito, diffidando il Comune e invitandolo a pagare le quote previste per l’annualità 2015 e 2016.

E’ di questi giorni, invece, l’ultimo capitolo della vicenda, in cui la Provincia richiede la somma (iscritta tra l’altro a bilancio 2021). Il punto del contendere è tuttavia anche sulle cifre dovute da parte del Comune, perché secondo Palazzo Ducale “nelle convenzioni veniva stabilita una quota annua complessiva che il Comune di Lucca si impegnava a versare a favore della Provincia di Lucca per la manutenzione ed il funzionamento degli istituti scolastici ad integrazione dei previsti trasferimenti ministeriali basati su un erroneo calcolo da parte del Comune di Lucca”.

Palazzo Orsetti, dal canto suo, finora ha versato una quota fissata in 174.348,10 annui, fino all’annualità 2014 compresa. Dalla ricognizione fatta dagli uffici, tuttavia, mancherebbero gli importi da quella data ad oggi. E mentre per le annualità fino al 2017 è già scattata la messa in mora, per la Provincia restano da pagare gli importi degli ultimi tre anni: 2018, 2019, 2020.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.