Astrazeneca, il richiamo del vaccino dopo 12 settimane dalla prima dose

L'indicazione di Aifa è contenuta nella nuova circolare del ministero della salute

Il richiamo del vaccino anti Covid di Astrazeneca dovrebbe essere fatto dopo 12 settimane dalla prima dose.

E’ la raccomandazione di Aifa, l’agenzia italiana del farmaco. Seconda dose, quindi, dopo 78 – 84 giorni e comunque ad una distanza di almeno 63 giorni.

Tale indicazione è contenta nella nuova circolare del ministero della salute.

Il vaccino, secondo gli studi di fase 3, ha mostrato un’efficacia del 62,1% e garantisce, stando a quanto affermato dall’azienda, una copertura del 100% contro malattia grave e rischio di ospedalizzazione. 

Nel documento redatto dall’Aifa si precisa, inoltre, che chi ha ricevuto la prima dose di AstraZeneca deve ricevere la seconda dose dello stesso vaccino, per completare il ciclo.

Come noto il vaccino AstraZeneca viene raccomandato alle persone dai 18 ai 55 anni in assenza di patologie che aumentino il rischio clinico associato all’infezione da Coronavirus. Tra le categorie per cui viene raccomandato il personale scolastico e universitario docente e non docente, le forze armate e di polizia,  i setting a rischio quali penitenziari e luoghi di comunità e per il personale di altri servizi essenziali e, a seguire, per il resto della popolazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.