Rifiuta di indossare la mascherina e inveisce contro i carabinieri: denunciata

Controlli intensificati dopo il ritorno in zona arancione dei carabinieri della compagnia di Pistoia

Dopo il ripristino della zona arancione disposta dal governo a partire dalla scorsa domenica (14 febbraio) per tutta la Regione Toscana, i carabinieri della compagnia di Pistoia hanno ulteriormente intensificato i controlli nei luoghi maggiormente frequentati del comune, piazze e vie del centro.

I servizi hanno avuto lo scopo di verificare l’osservanza delle disposizioni normative in vigore per il contenimento del contagio da Covid-19 e, soprattutto, sensibilizzare i cittadini al rispetto dell’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e del divieto di assembramento.

Nel pomeriggio di ieri (17 febbraio) in pieno centro, i militari hanno notato una giovane che passeggiava, in compagnia di un’amica, senza indossare la mascherina. Nonostante i ripetuti inviti da parte dei carabinieri, la stessa si è rifiutata categoricamente di indossarla, asserendo di non essere obbligata a farlo.

Con non poche difficoltà, a causa dell’atteggiamento ostile della giovane, i militari sono riusciti ad identificarla. La stessa è stata sanzionata per aver violato l’obbligo di indossare la mascherina e perché si trovava, all’atto del controllo, in un comune diverso da quella di residenza senza un giustificato motivo, oltre ad essere denunciata per oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.