Spaccia lungo il Serchio a Cerasomma: arrestato

Individuato grazie alla segnalazione di alcuni sportivi

Spacciava lungo il fiume Serchio, a Cerasomma, ed è finito nei guai grazie alla segnalazione di alcuni passanti che stavano facendo sport. La polizia ha così arrestato un 24enne di origini tunisine, Hamod Talbi, per spaccio in concorso con un’altra persona ancora ricercata.

Durante il normale controllo del territorio, nella zona di Cerasomma, lungo il fiume Serchio, la volante è stata avvicinata da alcuni sportivi che lamentavano la presenza di presunti spacciatori. Da un primo sopralluogo la volante dopo aver verificato l’attendibilità della notizia, ha chiamato in ausilio un’altra volante e una pattuglia dei carabinieri al fine di circondare i due sospetti individuati, e bloccarli.

I 2 resisi conto di essere circondati, sono scappati. Uno dei due è riuscito a far perdere le proprie tracce, liberandosi però di alcuni involucri, risultati poi 40 grammi circa di eroina, mentre l’altro raggiunto e immobilizzato, è stato trovato in possesso di 6,5 grammi di cocaina e un bilancino di precisione.

A seguito della direttissima è stato condannato a 2 anni, pena sospesa, con divieto di dimora a Lucca. Inoltre è stato munito di ordine di espulsione dal territorio nazionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.