Quantcast

Raid nel dehors del bar, di nuovo in manette il vandalo di San Concordio

Bloccato dalla polizia dovrà comparire ancora di fronte al giudice per il processo con il rito direttissimo

Il vandalo di San Concordio torna in azione. E’ accaduto di nuovo questa mattina (28 febbraio) ai danni di un bar del quartiere. L’uomo, 76 anni, residente in zona, stando a quanto raccontato da alcuni testimoni ha preso di mira alcune piante sistemate all’esterno del locale, danneggiandole.

A dare l’allarme sono stati alcuni passanti. Le volanti della polizia, che ormai conoscono il 76enne, arrestato più volte per lo stesso motivo, si sono precipitate sul posto e lo hanno arrestato in flagranza. L’uomo, che di recente era stato accusato anche di aver piazzato due bombole di gas aperte davanti alla sede di Forza Italia nel quartiere, domani mattina dovrà comparire nuovamente di fronte al giudice per la direttissima.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.