Quantcast

Fatture e dichiarazioni false, due denunciati a Viareggio per evasione dell’Iva

Operazione dell'Agenzia delle dogane e monopoli dopo il controllo su alcune operazioni intracomunitarie

I funzionari dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli di Viareggio, nell’ambito delle attività di contrasto alle frodi intracomunitarie, hanno scoperto, a seguito di un’attenta analisi dei rischi locali e con l’ausilio delle banche dati, un’evasione Iva da parte soggetti operanti nel settore del commercio di abbigliamento.

Dal controllo sono state riscontrate operazioni di cessione prive del materiale trasferimento in altro stato dell’Unione Europea.

Le merci erano state immesse in commercio sul territorio nazionale a prezzi inferiori grazie a un’evasione dell’Iva pari a circa 75mila euro per il periodo d’imposta 2019 e circa 281mila euro per l’anno 2020.

I due soggetti coinvolti, entrambi italiani, dei quali uno con partita Iva ungherese, sono stati denunciati per aver violato l’articolo 8 del decreto legislativo 74/200 Emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti e l’articolo 2 dello stesso decreto Dichiarazioni fraudolente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.