Quantcast

Si toglie il braccialetto elettronico ed evade dai domiciliari: rintracciato e arrestato

L'uomo, un 40enne, una volta individuato a Lammari ha tentato nuovamente la fuga

Evasione dai domiciliari, in manette un 40enne.

L’arresto è stato effettuato dai carabinieri della sezione radiomobile di Lucca. Il 40enne, di origine marocchina, detenuto agli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, era evaso dalla sua abitazione di Sant’Alessio il 2 febbraio scorso, quando, dopo aver rimosso il dispositivo che aveva sul proprio corpo, aveva abbandonato lo stesso all’interno dell’appartamento, prima di far perdere le proprie tracce.

Fino alla mattinata di ieri, quando, riconosciuto a Lammari da una pattuglia dei carabinieri nel corso di un normale servizio di prevenzione, ha cercato di fuggire nuovamente, nascondendosi all’interno dell’area boschiva che costeggia la carreggiata.

Lo stesso però, dopo alcune ore e al termine di un’attività di rastrellamento della zona che ha visto impegnati numerosi militari della compagnia di Lucca, è stato localizzato, arrestato e condotto al carcere di Lucca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.