Quantcast

Discarica abusiva su un terreno comunale, scatta il sequestro foto

Villa Basilica, aperta un'indagine: l'area nei pressi di una cartiera dismessa è sottoposta anche a vincolo paesaggistico

Una discarica a cielo aperto nei pressi di una cartiera dismessa in località Piastrata a Villa Basilica. E’ stata scoperta dai carabinieri forestali che hanno eseguito il sequestro preventivo dell’area disposto dal gip di Lucca.

Si tratta di un terreno acquistato dal Comune nel 2008 sul quale è presente un ingente quantitativo di materiale derivante, secondo i forestali, dall’attività condotta dalla cartiera medesima durante gli ultimi anni di gestione. In particolare, per quanto possibile evincere dalla documentazione acquisita, il materiale scartato dall’azienda era prevalentemente costituito da plastiche ed alluminio.

L’amministrazione comunale, secondo gli inquirenti, pur consapevole della presenza della discarica, negli anni non ha operato né la bonifica del sito ma neanche studi del rischio derivante dalla presenza di tale materiale che è posizionato a ridosso del torrente Pescia di Collodi formando un argine artificiale di alcuni metri di altezza. L’unico intervento realizzato è consistito nella messa in opera di una rete. L’area tra l’altro risulta anche vincolata dal punto di vista paesaggistico. Sul caso è stata aperta un’indagine.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.