Quantcast

Badante e spacciatore: in manette un 37enne di Saltocchio

I carabinieri hanno ricostruito l'attività del pusher, fermato prima di un viaggio in Marocco

Un badante 37 anni di origine marocchina di Saltocchio è stato arrestato per il reato di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip al tribunale di Lucca.

Nonostante percepisse uno stipendio mensile, in aggiunta al vitto e all’alloggio offerti dal datore di lavoro, aveva deciso di arrotondare lo stipendio spacciando hashish e cocaina nelle vicinanze della sua abitazione, come i carabinieri sono riusciti a documentare, provvedendo a segnalare al prefetto quali assuntori i relativi clienti.

Ieri mattina l’uomo, che si stava preparando per rientrare in Marocco dalla moglie, è stato colpito dal provvedimento restrittivo dell’autorità giudiziaria.

Nel corso della perquisizione della sua abitazione, eseguita con l’ausilio di un’unità cinofila del nucleo carabinieri di Pisa San Rossore, sono stati trovati oltre 20 grammi di hashish, occultati insieme al denaro ritenuto provento dell’attività di spaccio. L’arrestato è stato condotto al carcere di Lucca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.