Quantcast

Scivola sulla neve e cade lungo un costone della montagna: soccorsi difficili per uno speleologo di 33 anni

L'intervento è scattato poco prima delle 20 a Gorfigliano. Attivato anche l'elicottero della Guardia Costiera con i visori notturni

Incidente in montagna nella serata di oggi (4 aprile) nel territorio del comune di Minucciano. Una sinergia di forze dell’ordine, associazioni e realtà territoriali è stata impegnata da poco prima delle 20 di questa sera per il recupero di un ferito nel sentiero che porta alle cave di Gorfigliano.

Si tratta di uno speleologo di 33 anni che, tradito dalla neve, è caduto lungo un costone della montagna. Con lui un compagno di escursione che ha attivato immediatamente i soccorsi. Sono partiti per riuscire a venire a capo della situazione addetti del Soccorso alpino e speleologico toscano, vigili del fuoco e i mezzi sanitari della Misericordia di Piazza al Serchio e della Misericordia di Vagli con un 4×4. È stato attivato anche l’elisoccorso Pegaso, che però ha dovuto interrompere le operazioni con il sopraggiungere della notte. Il Sast, a quel punto, ha chiamato in soccorso la Guardia Costiera, che possiede i visori notturni, per il tentativo di verricellare il ferito.

L’uomo ha una frattura alle gambe e, visto il sopraggiungere del freddo, è andato anche in ipotermia. La situazione clinica è definita discreta, anche se il codice dell’intervento è rosso a causa del forte trauma alle gambe, e si attende di capire come si arriverà ad effettuare il recupero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.