Quantcast

Covid e richiamo con vaccini diversi dopo la prima dose Astrazeneca: si sperimenta lo Sputnik

Si attende l'ok da parte dell'Aifa

Allo Spallanzani di Roma si sperimenta il vaccino Sputnik. L’ospedale romano ha firmato un memorandum di collaborazione scientifica con il centro russo Gamaleya e con il fondo russo degli investimenti diretti. La sperimentazione, per il cui avvio si attende l’ok di Aifa, è volta a capire se il vaccino russo sia in grado di produrre anticorpi contro le varianti che preoccupano l’Italia.

Saranno 600 i volontari, che dopo aver avuto la prima dose di vaccino AstraZeneca, riceveranno la seconda con il vaccino russo, o con Pfizer e Moderna. 

Ad annunciarlo sono stati il direttore sanitario Francesco Vaia e l’assessore regionale alla sanità Alessio D’Amato.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.