Quantcast

Colombini: “Nessuna sanzione ai presenti davanti al bar Tessieri”

L'imprenditore dello spettacolo: "In molti anche da fuori Lucca hanno risposto all'appello in occasione della riapertura del locale"

Multe? Non ce n’è stata nessuna. E sul posto c’erano persone da tutta la Toscana, senza mascherina come è giusto che sia. Capisco che bisogna ormai è uno sport nazionale far paura alle persone e far credere nelle sanzioni per chi non la mette, ma le cose non sono proprio andate così”.

A parlare è Andrea Colombini che parla di quanto successo ieri (14 aprile) all’ora di pranzo davanti al bar Tessieri di Filippo Giambastiani, riaperto dopo la chiusura per cinque giorni imposta dalla polizia municipale per violazione delle norme antiCovid.

“Non c’è stata nessuna multa – dice Colombini – Sono state identificate dieci persone, ma se la contravvenzione non viene notificata subito non è valida quindi non ci sarà alcuna sanzione. Io avevo annunciato l’appuntamento sulla mia pagina Telegram e molte persone si sono presentate anche da fuori Lucca per la riapertura del locale. Non è assolutamente vero, poi, che siamo andati via quando si sono presentate le forze dell’ordine: è tutto documentato e filmato”.

Alla fine anche un messaggio: “Ce la stiamo mettendo tutta – dice Colombini – per non far degenerare il malumore che c’è in giro. Sarebbe meglio non diffondere notizie non vere su multe e sanzioni che non ci sono state e non ci sarebbero potute essere”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.