Quantcast

Colpisce il cameriere dell’hotel e devasta la vetrina del ristorante: nuovi guai per il vandalo del centro

Denunciato il giovane che era stato accusato di una serie di furti e danneggiamenti ad alcuni locali del cuore cittadino

Non sono riusciti a trovare alcun motivo per giustificare il suo improvviso accanimento nei confronti di un cameriere dell’hotel La corte degli angeli, in via degli angeli a Lucca. Gli agenti della squadra mobile sono riusciti comunque a identificare e rintracciare il presunto autore di un raid, fatto di botte e danneggiamenti, che risale al 5 marzo scorso.

Secondo quanto ricostruito erano circa le 23,35 quando il giovane, di origini magrebine, si è avvicinato all’ingresso dell’albero, danneggiando la vetrina. Poco prima il ragazzo senza alcun motivo, avrebbe in un primo momento colpito al volto il cameriere. Dopo essersi momentaneamente allontanato, è tornato e, in più battute, prima con una fioriera poi con una sedia, ha danneggiato la vetrina lato ristorazione dell’hotel, incrinandola.

Il cameriere dopo essere stato sottoposto alle cure da parte del personale del pronto soccorso dell’ospedale San Luca di Lucca, è stato giudicato guaribile con una prognosi di due giorni.

A seguito delle indagini della squadra mobile si è ipotizzato che l’autore del gesto sia lo stesso ritenuto già  responsabile dei furti e danneggiamenti ai bar del centro storico, in relazione ai quali attualmente risulta detenuto nella casa circondariale di Lucca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.