Quantcast

Ristoranti aperti anche a cena in zona gialla: prime conferme dal governo sulle riaperture

Ipotesi di date anche per piscine, palestre e fiere. Menesini: "Dobbiamo lottare per un quadro epidemiologico buono"

Torna dal 26 aprile la zona gialla e con la zona gialla anche la possibilità di riaprire a pranzo e a cena i ristoranti che hanno spazi all’aperto. Tornerà in presenza la scuola per tutte le regioni in zona gialla e arancione.

Ad affermarlo è stato il presidente del Consiglio Mario Draghi con il ministro della salute Roberto Speranza. Lo stesso ministro ha annunciato altre possibili date: la riapertura delle piscine all’aperto al 15 maggio, quella delle palestre l’1 giugno, quella delle attività fieristiche l’1 luglio.

“Adesso più che mai – commenta il sindaco di Capannori e presidente della Provincia, Luca Menesini – dobbiamo fare la nostra parte: indossiamo la mascherina, teniamo la distanza dagli altri, evitiamo gli assembramenti, laviamoci e igienizziamoci spesso le mani, non tocchiamo occhi bocca e naso con le mani sporche e apriamo porte e finestre per aerare i locali se siamo in stanza con altre persone. Dobbiamo arrivare al 26 aprile con un quadro epidemiologico in provincia di Lucca e in Toscana molto molto buono“.

Oggi la cabina di regia ha registrato che la Toscana ha un Rt di 1,01 e un tasso settimanale di contagi di 207 per 100mila abitanti. Numeri da zona arancione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.