Quantcast

Spaccio di marijuana, in manette 19enne

In casa aveva droga e denaro ritenuto di provenienza illecita

Nella mattinata di ieri (30 aprile), personale delle volanti della polizia a seguito di un controllo, ha arrestato un cittadino di origini marocchine di 19 anni già titolare di permesso di soggiorno, per detenzione ai fini di spaccio di marijuana.

Il personale è intervenuto dopo aver notato un giovane che con fare sospetto si aggirava per le vie del centro; lo stesso alla vista della volante si era dato alla fuga. A seguito di una veloce indagine è stata individuata la sua abitazione, all’interno della quale è stato rintracciato il fratello del fuggitivo, arrestato dato l’ingente quantitativo di sostanza stupefacente rinvenuto in casa.

Nella stessa abitazione erano presenti altre persone sul cui conto sono in corso gli accertamenti per la loro eventuale denuncia all’autorità giudiziaria per concorso nello stesso reato. Infatti, la perquisizione effettuata nell’immediatezza, ha permesso di rinvenire 450 grammi di marijuana, vari cellulari di provenienza illecita, il materiale per il confezionamento in dosi dello stupefacente e la somma in contanti di circa 700 euro per cui il 19enne è stato arrestato e condotto al carcere di Lucca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.