Quantcast

Arrestato dopo la rapina all’Esselunga di Lido di Camaiore

Un 44enne ha minacciato il vigilante con un coltello dopo essere stato scoperto a sottrarre merce per 50 euro

Rapina all’Esselunga di Lido di Camaiore, arrestato il responsabile.

L’uomo, un 44enne di origine rumena, dopo essere entrato nell’esercizio commerciale, ha preso alcuni prodotti e si è avviato verso le casse automatiche, superandole senza pagare la merce, del valore di circa 50 euro. L’addetto alla vigilanza, dopo aver notato l’uomo che si allontanava con fare sospetto, ha deciso di controllarlo ed a quel punto il ladro ha estratto un coltello da cucina con punta acuminata e lama affilata, con cui ha minacciato il vigilante, riuscendo così a guadagnare l’uscita.

Gli operatori delle volanti giunti rapidamento sul posto hanno individuato l’uomo e sono riusciti immediatamente a bloccarlo prima che questi si allontanasse.

Il soggetto dopo essere stato fermato, è stato portato in commissariato dove è stato arrestato quindi al carcere di Lucca, cosi come disposto dal pm di turno, in attesa dell’udienza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.