Quantcast

Covid, stop ad Astrazeneca: l’Unione Europea non rinnova il contratto

La colpa è nelle consegne in ritardo

Stop al vaccino anti Covid Astrazeneca. La commissione europea non ha rinnovato il suo contratto, la cui scadenza è  prevista alla fine di giugno.

A renderlo noto è stato il commissario al commercio interno europe Thierry Breton

“Non abbiamo rinnovato l’ordine dopo giugno – ha spiegato ai microfoni di France Inter-. Vedremo cosa succederà”.

Nessuna critica da parte di Breton sul vaccino, definito dallo stesso molto interessante e buono soprattutto per le condizioni logistiche e le temperature con cui viene cconservato.

La commissione europea, ad aprile scorso, ha iniziato un’azione legale contro AstraZeneca per non aver rispettato il suo contratto per la fornitura di vaccini con consegne puntuali.

Abbiamo iniziato con Pfizer  – ha aggiunto – a lavorare con la seconda fase e i vaccini di seconda generazione”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.